FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3894098
Home » Attualità » Sindacato » Spending review: i nostri emendamenti per cambiare il decreto

Spending review: i nostri emendamenti per cambiare il decreto

Il Decreto Legge 95/12 sulla revisione della spesa pubblica è da modificare. Le proposte della FLC CGIL. Fondamentale cancellare le norme che si traducono ancora in tagli lineari a scuola università e ricerca licenziando di fatto migliaia di precari. Garantire un uso qualificato delle risorse è possibile, mettendo al centro la qualità del servizio pubblico.

19/07/2012
Decrease text size Increase text size
Vai agli allegati

Il DL 95/12 segue la vecchia logica dei tagli lineari senza portare alcun beneficio ai cittadini  fruitori dei servizi pubblici.
Tagliare i fondi alla ricerca, tagliare le piante organiche, aumentare le tasse universitarie, "esodare" docenti della scuola nei profili ATA, licenziare migliaia di precari che hanno acquisito professionalità ed esperienza decennali significa rendere un pessimo servizio prima di tutto ai cittadini.

Per questa ragione, la FLC CGIL coerentemente con la linea politica di forte opposizione alle scelte ingiuste operate dal Governo Monti, con un atteggiamento da curatore fallimentare, ha  presentato una serie di emendamenti (scuola, università e ricerca) finalizzati ad un cambio radicale del DL 95/12 nel momento in cui sarà convertito in legge.

La filosofia che ispira il nostro sindacato è una sola: scuola, università e ricerca pubbliche sono il motore dello sviluppo del Paese e non possono essere oggetto di una serie incessante di tagli e riduzioni operati da chi non conosce  questi settori e la funzione sociale che essi svolgono nella formazione di milioni di giovani.

La qualità dei servizi è un nostro cavallo di battaglia, ed abbiamo sempre unito la protesta alla proposta.
Anche in questo caso insieme agli emendamenti abbiamo fatto delle proposte serie e concrete per realizzare risparmi senza tagliare posti di lavoro.
Non è un caso che nell'art. 14 del DL 95/12 sono contenute quattro misure positive per il funzionamento della scuola (pagamento supplenze temporanee da parte del Mef, spostamento pagamento visite fiscali e spostamento mensa scolastica a carico di altri enti, invio diretto alle scuole dei fondi della Legge 440/97) portate avanti per anni dalla FLC CGIL (10 proposte salva scuola).

Allo stesso modo non ci siamo mai sottratti al confronto per ridefinire la missione delle nostre istituzioni di ricerca con iniziativa della nostra organizzazione e anche unitarie.

Lo stesso vale per l'università che continua a subire gli effetti devastanti della Legge 240/10 senza conoscere alcuna soluzione positiva ed efficace da parte dell'attuale Governo.

In allegato, insieme ai testi degli emendamenti presentati, anche le nostre schede di approfondimento.