FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3856897
Home » Attualità » Sindacato » Sciopero generale del 12 dicembre, in 108 piazze le proposte della Cgil

Sciopero generale del 12 dicembre, in 108 piazze le proposte della Cgil

Bandiere listate a lutto e un minuto silenzio nelle piazze per ricordare le "stragi sul lavoro". Il 12 dicembre sarà anche una giornata di solidarietà, a sostegno di un progetto di alfabetizzazione per le donne indiane in particolare difficoltà dal punto di vista economico e sociale.

11/12/2008
Decrease text size Increase  text size

>> Sciopero generale 12 dicembre 2008: il Paese vuole guardare avanti <<

>> Le iniziative organizzate nelle città <<

>> Le proposte della FLC Cgil <<

Almeno un milione di persone saranno in piazza venerdì 12 dicembre per rivendicare una terapia d'urto contro la crisi e per esprimere una netta critica ai provvedimenti messi in campo dal governo con un numero limitato di risorse per poche persone.

I dati principali forniti da Enrico Panini, segretario confederale della Cgil, durante la conferenza stampa di mercoledì 10 dicembre, sono eloquenti.

Lo sciopero generale indetto dalla Cgil si articolerà a livello regionale e provinciale con 108 manifestazioni , 5 delle quali regionali. In Emilia Romagna il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani concluderà il comizio di Bologna. La Cgil stima che per questa manifestazione arriveranno nel capoluogo emiliano circa 600 pullman, oltre a due treni speciali.

Le iniziative che animeranno la giornata del 12 dicembre sono state precedute, fino ad oggi, da 38.452 assemblee svolte durante l'orario di lavoro e promosse dalla Cgil. È un dato molto rilevante, senza precedenti per quanto riguarda la quantità di assemblee organizzate da un solo sindacato. È un dato che registra, soprattutto, un sostegno verso le nostre proposte e le nostre critiche, che va ben oltre la nostra stessa organizzazione.

Nel corso della conferenza stampa Enrico Panini ha anche riferito che le bandiere della Cgil saranno listate a lutto, mentre nelle piazze sarà osservato un minuto di silenzio per ricordare tutte le vittime sul lavoro e Vito Scafidi , il ragazzo di 17 anni morto lo scorso 22 novembre in un liceo di Rivoli per il crollo del controsoffitto della sua classe.

Quella del 12 dicembre sarà anche una giornata all'insegna della solidarietà. Infatti, le trattenute effettuate il giorno dello sciopero, a quanti operano nel sistema Cgil di tutto il paese, verranno destinate al progetto Educazione di base e formazione sindacale per giovani donne lavoratrici nello stato del Gujarat (India).

«Lo sciopero della Cgil - ha concluso Panini - è stato proclamato per degli obiettivi. Abbiamo fatto proposte offrendo soluzioni. E spero che si possa riprendere il percorso con Cisl e Uil nei prossimi giorni perché la situazione economica non permette né indugi né tentennamenti. Se così non sarà, la Cgil proseguirà la sua iniziativa».

Roma, 11 dicembre 2008