FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3873585
Home » Attualità » Sindacato » Rapporto di lavoro e contrattazione: un'altra sentenza ci dà ragione

Rapporto di lavoro e contrattazione: un'altra sentenza ci dà ragione

Il Comune di Pergola (Pesaro) condannato per attività anti sindacale.

02/08/2010
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il Tribunale Civile di Pesaro, con la sentenza del 19 luglio 2010, ha condannato il Comune per violazione dell’articolo 28 della legge 300/70 perché, basandosi sulla legge 150/09 ha “sottratto tutta la materia della gestione del rapporto di lavoro a forme partecipative quali la concertazione e la contrattazione, fatta salva l’eventuale informazione ai sindacati”. Vedi anche la prima sentenza sulla materia.

Il Comune applicando il decreto 150/09 aveva dato al dirigente l’esclusiva responsabilità della gestione del personale dando ai sindacati la sola informazione; inoltre aveva ritenuto che la ripartizione fra competenze di legge e di contratto come previsto dall’art. 40 del d.lgs 165/01 fosse immediatamente operativa.

La sentenza afferma principi importanti

  • la vigenza dei contratti integrativi esistenti è fino al 31/12/2010

  • i CCNL stipulati prima dell’emanazione del decreto 150/09 e quindi gli effetti negoziali previsti, rimangono in vigore fino alla stipulazione del nuovo CCNL

  • la sentenza conferma l’ultrattività dei contratti nazionali vigenti fino alla stipula di nuovi.