FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3902829
Home » Attualità » Sindacato » Pubblica Amministrazione: CGIL, no a blocco contratti, governo avvii stagione rinnovi

Pubblica Amministrazione: CGIL, no a blocco contratti, governo avvii stagione rinnovi

La CGIL consegna un documento in occasione dell'audizione alla Camera dei Deputati

29/05/2013
Decrease text size Increase  text size

Da www.cgil.it

“La CGIL chiede al Parlamento di esprimere parere negativo sulla proroga del blocco dei contratti pubblici e dei meccanismi di adeguamento salariale, e al Governo di assumere le iniziative necessarie ad avviare la stagione dei rinnovi contrattuali a partire dal 2013”. È il giudizio espresso oggi dal sindacato di corso d'Italia nel corso di un'audizione alla Camera in materia di proroga del blocco della contrattazione e degli automatismi stipendiali per i pubblici dipendenti.

“Continua, in maniera ossessiva, la scelta del Governo italiano di ridurre il trattamento economico complessivo dei singoli dipendenti pubblici”, affermano il segretario confederale della Cgil, Nicola Nicolosi, e i segretari generali di FP e FLC, Rossana Dettori e Domenico Pantaleo. Dopo le decisioni assunte dal governo Berlusconi, aggiungono i tre dirigenti sindacali, “ora siamo ancora alla riproposizione del blocco dei contratti, avviata dal Governo Monti e fatta propria dal Governo Letta, con un peggioramento che non consiste solo nella proroga della norma precedente, ma in una estensione della Pa a cui si applica il blocco della contrattazione. Ancora una volta - concludono - si evince un accanimento nei confronti dei pubblici dipendenti che non potrà che vedere una nostra risposta articolata e ferma”.

In allegato il testo consegnato oggi (28 maggio 2013, n.d.r.) dalla CGIL in occasione dell'audizione presso le Commissioni riunite I^ e XI^ della Camera dei Deputati in materia di proroga  del blocco della contrattazione e degli automatismi stipendiali per i pubblici dipendenti.