FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3808955
Home » Attualità » Sindacato » Circolare di chiarimento del Ministero del Lavoro sui diritti dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Circolare di chiarimento del Ministero del Lavoro sui diritti dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Circolare del 16 giugno 2000 emanata dal Ministero del Lavoro sulla partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza alla gestione dell’attività prevenzionale all’interno dei luoghi di lavoro

23/08/2000
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo di seguito la Circolare del 16 giugno 2000 emanata dal Ministero del lavoro sulla partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza alla gestione, in tutte le sue fasi, dell’attività prevenzionale all’interno dei luoghi di lavoro. La circolare chiarisce definitivamente che il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza non solo partecipa attivamente alla predisposizione dei processi prevenzionali adottati dal datore di lavoro, ma deve essere messo da parte del datore di lavoro in condizioni di poter effettivamente operare. Quest’ultimo deve fornire al Rls tutta la strumentazione necessaria e quindi anche il documento di valutazione dei rischi sia in informativa preventiva che nella fase successiva anche mediante la documentazione cartacea.
La circolare chiarisce definitivamente la "querelle" che di fatto non aveva consentito ai Rls di poter svolgere in maniera efficace in quanto alcuni datori di lavoro pubblici e privati si rifiutavano di fornirgli la documentazione cartacea indispensabile per poter effettuare una concreta verifica sui rischi e sulle misure messe in atto per rimuoverli.