FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3875867
Home » Attualità » Sindacato » 25 ottobre, un'ora di sciopero per la conoscenza

25 ottobre, un'ora di sciopero per la conoscenza

Ancora un'ora di sciopero della scuola, dell'AFAM e della formazione professionale.

19/10/2010
Decrease text size Increase  text size

Dopo l'8 ottobre, siamo alla seconda ora di sciopero orario proclamato dalla FLC per la scuola, l'AFAM, la formazione professionale.

Nei settori dell'università e della ricerca, saranno proclamati scioperi articolati territorialmente. Continua la mobilitazione per contrastare la politica di tagli del governo che sta togliendo l'aria a tutti i settori della conoscenza.

Un'asfissia inesorabile mascherata da finte riforme. Leggi e provvedimenti cuciti su misura per dare attuazione alla riduzione di risorse decisa dal ministro dell'economia "all'insaputa" del ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca.

La FLC, insieme a studenti e movimenti dei precari, sono le uniche forze sociali che si oppongono a questo disegno di impoverimento culturale del paese.

In questi giorni abbiamo visto alcuni corvi volare. Con il loro gracchiare hanno lasciato intendere che lo sciopero del 25 fosse stato annullato dalla Commissione nazionale di garanzia sul diritto di sciopero. Rassicuriamo tutti, non saranno i corvi e neppure le interpretazioni arbitrarie ed errate delle norme che fermeranno lo sciopero e la FLC. Alla Commissione abbiamo già comunicato che il nostro sciopero è valido e confermato. Altri ne seguiranno e altri giorni di mobilitazione ci vedranno in piazza insieme agli studenti, ai precari, a chi vuole ribellarsi e riconquistare il futuro.

Dopo il 25 ottobre, saremo con il movimento dei precari, il 30 ottobre a Napoli, e poi insieme agli studenti e i ricercatori nelle iniziative di novembre.

Una tappa importante, per la dignità del lavoro, la difesa dei diritti, la conoscenza bene comune, sarà la grande manifestazione indetta dalla CGIL il 27 novembre a piazza San Giovanni a Roma.

Indicazioni operative per lo sciopero orario

Scuola

Lo sciopero breve riguarda tutti i docenti, i dirigenti scolastici, gli educatori e tutto il personale amministrativo, tecnico ed ausiliario in Italia e nelle istituzioni scolastiche italiane all'estero.

L'adesione allo sciopero può avvenire per la prima ora di lezione o di servizio in tutte le scuole di ogni ordine e grado e per la prima ora di attività educative nei convitti ed educandati. Pertanto, il personale docente ed educativo potrà scioperare, per un'ora, quando il proprio orario coincide con la prima ora di lezione o di attività educative dell'istituzione scolastica.

Nelle scuole in cui, nella giornata di lunedì 25 ottobre, le attività si protraggono in orario pomeridiano, il personale in servizio nel pomeriggio potrà scioperare nell'ultima ora di servizio, sempre per non più di un'ora nell'arco della giornata.

AFAM

Per i docenti e per il personale amministrativo e tecnico in servizio quel giorno, lo sciopero riguarda la prima ora di qualunque attività istituzionale prevista lunedì 25 ottobre.