FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3952269
Home » Attualità » Previdenza » Domande di pensione personale scuola: finora sono state lavorate 41.999 domande su 47.510

Domande di pensione personale scuola: finora sono state lavorate 41.999 domande su 47.510

Seconda informativa del MIUR. Continua il lavoro delle sedi INPS per assicurare la certificazione di tutti. Rivendichiamo tempi adeguati alle scadenze della scuola.

30/07/2019
Decrease text size Increase  text size

Martedì 30 luglio 2019, a seguito della costante iniziativa della FLC CGIL, si è svolto l’incontro tra amministrazione, INPS e sindacati per una seconda informativa sullo stato di lavorazione sia delle domande di pensione presentate entro il 12 dicembre 2018 sia di quelle presentate entro il 28 febbraio 2019. 

L’informativa MIUR/INPS

Delle prime 24.980 domande ne sono state certificate finora il 99,64%, mentre delle seconde 22.533 ne sono state certificate il 94,79%. In tutto finora sono state accolte con esito positivo 41.999 domande. Continuano gli accertamenti per le domande mancanti. Queste, se verificate entro il 12 agosto, potranno essere liquidate a partire già da settembre 2019. Mentre quelle certificate in un momento successivo andranno in pagamento, compresi gli arretrati, il prossimo primo ottobre.
In conclusione: ad oggi sono state liquidate 25.940 posizioni, nei prossimi giorni proseguirà la lavorazione delle restanti pratiche.

Le nostre valutazioni

Dai dati emerge una situazione migliore rispetto all’esperienza dello scorso anno anche se questi tempi di lavorazione hanno inciso negativamente sul serbatoio dei posti liberi per la mobilità e per le immissioni in ruolo.
Resta per noi importante l’obiettivo di assicurare il diritto alla pensione e nell’interesse del lavoratore e nell’interesse della funzionalità delle scuole che potranno contare sul nuovo personale in ingresso.
Come sempre le sedi territoriali della FLC CGIL insieme ai patronati INCA CGIL sono a disposizione dei lavoratori e delle lavoratrici per le richieste di assistenza.