FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3904063
Home » Attualità » Previdenza » Congedo biennale per assistenza a disabile in situazione di gravità, arriva la sentenza della Corte Costituzionale

Congedo biennale per assistenza a disabile in situazione di gravità, arriva la sentenza della Corte Costituzionale

La Consulta estende il diritto anche a parenti ed affini di terzo grado.

22/07/2013
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il diritto a fruire del congedo biennale straordinario retribuito (art. 42 comma 5, DLgs n. 151/2001), due anni anche frazionabili, fino ad ora era fruibile nell’ordine:

  1. dal coniuge convivente;
  2. dal padre o madre (anche adottivi);
  3. da uno dei figli conviventi;
  4. da uno dei fratelli o sorelle conviventi.

Il diritto, di chi nell’ordine viene dopo, scatta solo in caso di mancanza, decesso o grave patologia invalidante di chi precede.

Ora la Corte Costituzionale, con la sentenza n. 203 del 16 luglio 2013, ha esteso il diritto a fruirne anche da parte di parenti ed affini fino al terzo grado. Ovviamente solo nel caso in cui chi precede in ordine di parentela e affinità non ci sia, oppure sia impossibilitato a prendersi cura del parente o affine con handicap in situazione di gravità.