FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3835239
Home » Attualità » Politica e società » Grande partecipazione alla sesta marcia di Barbiana

Grande partecipazione alla sesta marcia di Barbiana

Grande la presenza di giovani e scolaresche di varie parti d’Italia

21/05/2007
Decrease text size Increase  text size

Ieri 5000 persone, provenienti da tutte le regioni d’Italia, hanno risposto all’appello dei sindaci del Mugello ed hanno partecipato alla VI marcia di Barbiana, inerpicandosi, ciascuno con il proprio passo, per le ripide stradine di campagna che congiungono il “pratone” di Vicchio alla canonica di Barbiana dove don Milani e i suoi ragazzi dettero vita, negli anni ’60, ad una delle più straordinarie esperienze di scuola democratica.

In mezzo al colorito e lungo serpentone era presente la delegazioneufficiale della Flc Cgil composta dal segretario generale nazionale Enrico Panini, da G. Fracassi, segretaria generale della Flc della Toscana,da A. Rapezzi, segretario generale della Flc di Firenze,da M. Batistini e da A. Pazzaglia. Durante il percorso l’incontro con tanti compagni. Saluti, scambi rapidi ma intensi e poi tutti insieme verso Barbiana.

Presenti i rappresentanti delle Istituzioni nazionali e locali, il viceministro Bastico, l’assessore toscano alla formazione e istruzione Simoncini, i sindaci di molti comuni della regione, insegnanti e tanti cittadini comuni che hanno sentito il bisogno di ritrovarsi a Barbiana.

Particolare è stata quest’anno la presenza di molti giovani e di tante scolaresche di varie parti d’Italia,, che hanno visitato e osservato con molto interesse, insieme ai loro insegnanti, l’aula, con i banchi del tempo, i cartelloni ancoraappesi alle pareti, il manifesto con la scritta “i care”, la vasca dove i ragazzi facevano il bagno e la tomba di don Milani.

A quarant’anni dall’uscita di “Lettura ad una professoressa” l’esperienza del prete”scomodo” continua a richiamare in questi luoghi della memoria un numero sempre crescente di persone.

E’ stata una grande occasione di incontro, di riflessione e di speranza.

Roma, 21 maggio 2007