FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3870975
Home » Attualità » Politica e società » 1° maggio: Epifani, dedichiamolo alla dignità del lavoratore

1° maggio: Epifani, dedichiamolo alla dignità del lavoratore

CGIL contraria all'apertura straordinaria di negozi e centri commerciali decisa da molte amministrazioni comunali.

30/04/2010
Decrease text size Increase  text size

da cgil.it

Per il 1° maggio, la festa dei lavoratori, molte amministrazioni comunali in Italia hanno deciso per quest'anno, l'apertura straordinaria di negozi e centri commerciali.

La CGIL in molte città organizza scioperi, presidi e volantinaggi affinché questa giornata come dichiarato dal Segretario Generale della CGIL Guglielmo Epifani sia un giorno da dedicare alla dignità di chi lavora. Un discorso rafforzato, secondo Epifani, dal tema scelto quest'anno, ovvero i diritti dei migranti “il primo maggio di quest'anno serve a riflettere anche sui rapporti che intercorrono fra lo schiavismo moderno e la malavita organizzata”.

Previsti scioperi dei lavoratori del commercio in varie province Firenze, Arezzo, Siena, Torino. Anche i sindacati altoatesini proclamano per sabato una giornata di sciopero del commercio e lanciano un appello ai consumatori: non fate acquisti il 1º maggio.

A Firenze i lavoratori del commercio saranno presenti al gazebo rosso allestito in Piazza Repubblica dalle 10.30 alle 15.00 di venerdì 30 aprile 2010 per la distribuzione di materiale informativo.

Previste manifestazione dei lavoratori del commercio di Arezzo e Montevarchi il 30 aprile davanti ai due palazzi comunali a partire dalle ore 10.

Roma, 30 aprile 2010