FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3910105
Home » Attualità » Pari opportunità » 8 marzo 2014: “Prevenire la violenza sulle donne, una sfida per tutti”

8 marzo 2014: “Prevenire la violenza sulle donne, una sfida per tutti”

Nasce una nuova area del sito dedicata alle politiche di genere della FLC CGIL con il nostro rinnovato impegno per prevenire la violenza sulle donne.

06/03/2014
Decrease text size Increase  text size

Amicizia donne-2La giornata internazionale della donna ricorre l’otto marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne sia le discriminazioni e le violenze che esse subiscono in molte parti del mondo. Questa celebrazione si è tenuta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1909, in alcuni paesi europei nel 1911 e in Italia nel 1922.

Quest’anno l’8 marzo 2014, anche giornata internazionale della donna, è sostenuto dalla CES, dal Parlamento europeo e dall'Agenzia dei diritti fondamentali dell'Unione europea nell'ambito del tema: "Prevenire la violenza sulle donne - Una sfida per tutti".

La violenza persistente contro le donne dimostra che l'uguaglianza non è solo una questione di giustizia sociale ed economica, ma è soprattutto un diritto fondamentale.

Non c'è dubbio che sono stati compiuti notevoli progressi nel campo della parità per le donne durante il secolo scorso. Tuttavia, il mondo soffre ancora di disuguaglianze e le recenti misure di austerità hanno generato effetti ancora più negativi sui diritti delle donne e l'uguaglianza di genere in Europa. Infatti, in molti paesi europei, alcune politiche di parità sono state addirittura abbandonate .

La crisi, le politiche di austerity e il taglio delle risorse soprattutto nel settore pubblico colpiscono di fatto maggiormente le donne, come contribuenti da un lato ed anche come dipendenti che vedono le loro condizioni di lavoro peggiorare così come quelle di madri e/o di figlie che devono colmare le lacune dei servizi pubblici e del welfare attraverso l'aumento del lavoro domestico.

Noi della FLC CGIL, sindacato della Conoscenza diamo molta importanza all’uguaglianza di genere perché nei nostri settori è un tema cruciale dato che la maggior parte del personale che lavora nella Conoscenza è di sesso femminile e che le misure di austerità hanno portato ad un  notevole aumento del carico di lavoro che si aggiunge, come doppia punizione o accanimento, all’aumento del lavoro domestico per mancanza di welfare.

Conformemente alla dichiarazione (Francese - Inglese) dell’IE/EI Internazionale dell’Educazione e del CSEE (Comitato Sindacale Europeo dell’Educazione), anche noi della FLC CGIL vogliamo sottolineare quanto l'istruzione di qualità per le ragazze e le donne è sinonimo di progresso per tutti.

Questo 8 marzo 2014 è inoltre per noi una grande festa e una grande opportunità per fare rete e condividere riflessioni ed approfondimenti che riguardano le politiche per le pari opportunità.
Oggi nasce una nuova area del sito dedicata alle politiche di genere della FLC CGIL: www.flcgil.it/pariopportunita. Tocca a noi e a voi arricchirla delle nostre/vostre esperienze, passioni e pensieri innovativi in un flusso inarrestabile e propositivo di idee ed azioni per il bene del nostro sindacato e del nostro paese.
Una specifica sezione è dedicata alla normativa comunitaria e nazionale sulle pari opportunità, con il repertorio delle principali leggi, norme e direttive distinte per argomento.
Troverete anche tutti i documenti della prima assemblea nazionale delle donne FLC CGIL che sono stati distribuiti a Cortona e quelli presentati e prodotti durante i lavori dell'assemblea.

Buon 8 marzo alle donne e agli uomini della FLC CGIL
Buon 8 marzo a tutte e a tutti.