FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3884478
Home » Attualità » Manovra, CGIL: sulle pensioni la mobilitazione ha stanato il Governo

Manovra, CGIL: sulle pensioni la mobilitazione ha stanato il Governo

Permangono le ragioni dello sciopero generale del 6 settembre contro misure e modalità di Governo che stanno affondando l'Italia.

31/08/2011
Decrease text size Increase  text size

Da www.cgil.it

"Il Governo è stato costretto a fare marcia indietro sul riscatto degli anni di laurea e di militare e speriamo che questa decisione duri almeno fino a domani. Questo però vuol dire che la mobilitazione e l'attenzione dell'opinione pubblica possono incidere, condizionare e cambiare una manovra che si fa ogni giorno più iniqua, inefficace e ora anche oltremodo confusa". Ne è convinta Vera Lamonica, Segretaria Confederale della CGIL che commenta la decisione di cancellare dalla manovra la norma sulle pensioni.

"Ci auguriamo però - precisa la sindacalista - che non sia già in corso la ricerca di ulteriori forme di persecuzione verso i lavoratori, i giovani e i pensionati e che si prenda atto che è ora di smetterla con manovre che cercano di fare cassa con le pensioni. Per questo si fanno sempre più forti le ragioni dello sciopero generale del 6 settembre contro misure e modalità di Governo che stanno affondando l'Italia".