FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3887832
Home » Attualità » La finanziaria Monti cancella l'infermità per causa di servizio ed equo indennizzo dei pubblici dipendenti

La finanziaria Monti cancella l'infermità per causa di servizio ed equo indennizzo dei pubblici dipendenti

Una norma iniqua che con un colpo di spugna elimina dei diritti conquistati attraverso i contratti.

16/12/2011
Decrease text size Increase  text size

Il testo definitivo della finanziaria Monti conferma l'annullamento del riconoscimento delle infermità dipendenti da causa di servizio, dell'equo indennizzo (per la verità una miseria a fronte di pratiche lunghe e complicate) e delle pensioni privilegiate per tutti i pubblici dipendenti escluso militari, forze di polizia e dei vigili del fuoco. Si consuma cosi l'ennesima riduzione dei diritti conquistati negli anni faticosamente dai lavoratori pubblici attraverso i contratti.

Abbiamo già avuto modo di commentare l'iniquità di questa norma, dal momento che con l'allungamento dell'età e dell'anzianità pensionabile, aumenteranno invece le infermità dipendenti da causa di servizio oppure gli incidenti in itinere o altri infortuni che nei nostri settori non sempre l'INAIL riconosce. In questi casi la procedura della causa di servizio garantiva un minimo di risarcimento e di riconoscimento; da ora in poi mancherà anche questa tutela.

Una ragione in più per invitare i lavoratori pubblici ad aderire allo sciopero del 19 dicembre indetto da CGIL, CISL e UIL.