FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3949918
Home » Attualità » Il Comitato direttivo nazionale della FLC CGIL sostiene il Nobel per la Pace a Riace

Il Comitato direttivo nazionale della FLC CGIL sostiene il Nobel per la Pace a Riace

Votato all’unanimità un ordine del giorno che rinnova il sostegno della Federazione alla cittadina calabrese

21/01/2019
Decrease text size Increase  text size

Con un ordine del giorno presentato dalla FLC CGIL Calabria e approvato all’unanimità, il comitato direttivo nazionale della FLC CGIL rinnova la sua solidarietà a Mimmo Lucano e il suo sostegno alla candidatura della città di Riace a premio Nobel per la pace. Quella di Riace rappresenta una straordinaria esperienza di accoglienza solidale dove l’integrazione è diventata occasione di sviluppo per il territorio, un’idea di società che la nostra organizzazione sarà sempre impegnata a difendere.  Abbiamo espresso più volte il nostro sostegno a Mimmo Lucano e anche sulle sue parole abbiamo aperto i lavori del nostro ultimo Congresso.  Guarda il video

Fino al 30 gennaio è possibile sostenere la candidatura di Riace al Nobel utilizzando i seguenti link:

___________________________

Ordine del giorno approvato all'unanimità

Il Comitato Direttivo Nazionale della FLC CGIL, riunitosi il 18/01/2019, stigmatizza e condanna la manifestazione che Forza Nuova intende promuovere in Calabria, e precisamente a Crotone, contro l’iniziativa organizzata dall’Arci "DAI BORGHI ALLE CITTÀ COSTRUIAMO LA FUTURA UMANITÀ", con la presenza di Mimmo Lucano sindaco di Riace.
L'ennesima violenta provocazione delle forze di estrema destra, impone anche alla nostra organizzazione, una forte azione di contrasto contro le derive xenofobe e fasciste alimentate da alcuni esponenti dell'attuale Governo che fomentano odio e violenza.
La FLC CGIL promuove e sostiene, anche attraverso la propria presenza, l'iniziativa dall’Arci che si terrà domani 19/01/2019 a Crotone.
Il Comitato Direttivo Nazionale rinnova inoltre il suo sostegno a favore della candidatura di Mimmo Lucano a premio Nobel per la pace e di Riace quale patrimonio culturale immateriale dell'umanità.