FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3830659
Home » Attualità » Formazione lavoro » Formazione integrata » Progetto sperimentale CIPE per il Mezzogiorno: “Impresa Formativa Simulata – Borsa Continua Nazionale del Lavoro”

Progetto sperimentale CIPE per il Mezzogiorno: “Impresa Formativa Simulata – Borsa Continua Nazionale del Lavoro”

Piano di attività integrate fra i progetti: Ministero Pubblica Istruzione - Impresa Formativa Simulata e Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale - Borsa Nazionale Continua del Lavoro, finalizzato a sperimentare la presenza e i servizi degli Istituti Scolastici nel network BCNL

07/02/2007
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il Ministero della Pubblica Istruzione, utilizzando fondi CIPE, ha istituito un nuovo progetto a sostegno dello sviluppo delle aree depresse, “impresa formativa simulata - borsa lavoro”.
La Borsa Continua Nazionale del Lavoro, promossa dal Ministero del Lavoro e dalle Regioni, è un nuovo servizio internet per l’incontro domanda-offerta di lavoro rivolto a cittadini, imprese, intermediari pubblici e privati e accessibile liberamente da qualunque punto della rete.

Le regioni ora coinvolte nel progetto sono: Abruzzo, Basilicata, Molise, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna e Campania.
Il Ministero in una prima fase ha ritenuto opportuno coinvolgere un limitato numero di scuole, per questo sono state individuate una per regione, fra quelle che hanno avuto pregresse esperienze in materia di raccordo con il mondo produttivo e che in particolare negli anni passati avevano avuto già esperienza di Impresa Formativa Simulata.

I progetti di Impresa Formativa Simulata sono stati realizzati negli anni passati all’interno di bandi PON finalizzati al raccordo con il mondo produttivo e presentano esperienze di tirocinio aziendale. Molte esperienze si sono attivate negli istituti professionali, a supporto della terza area dei corsi post qualifica ampliando così le opportunità professionalizzanti.
Sono stati progetti finalizzati al raccordo con il mondo produttivo, in particolare come attività di alternanza scuola lavoro, volti a fornire ai giovani esperienze dirette nel lavoro

Il progetto ”Sviluppo cooperazione e integrazione tra borsa lavoro e impresa formativa”, elaborato dal MPI in collaborazione con il Ministero del Lavoro, è finalizzato a sperimentare la presenza e i servizi degli istituti scolastici nel network della Borsa Continua Nazionale del Lavoro.
Il progetto si avvale dell’assistenza tecnica dell’agenzia Italia Lavoro del Ministero del Lavoro, per la diffusione della rete basata sulla borsa lavoro.

Per effetto del nostro intervento l’iniziale progettazione è stata modificata nel senso che tale attività assume una prevalente valenza orientativa per gli studenti, sia per un inserimento nel mondo del lavoro sia per intraprendere ulteriori percorsi formativi.

A livello regionale, saranno individuate le altre scuole che in rete con le scuole capofila già indicate costituiranno una rete informativa sul territorio.
A tal fine gli uffici scolastici regionali istituiranno un tavolo con tutti quei soggetti, comprese le parti sociali, per contribuire alla realizzazione di reti che possano facilitare la transizione dei giovani dalla scuola all’occupazione, in un ottica di formazione e di acquisizioni di conoscenze spendibili nel mercato del lavoro.

Roma, 7 febbraio 2007