FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3953552
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON “Per la Scuola”: ulteriori indicazioni per la proroga della chiusura di progetti FSE

PON “Per la Scuola”: ulteriori indicazioni per la proroga della chiusura di progetti FSE

La specifica funzione della piattaforma GPU attiva fino al 6 dicembre 2019. Prevista la possibilità di revoca dell’autorizzazione per i progetti ancora inattivi a gennaio 2020.

21/11/2019
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

L'Autorità di Gestione (AdG) del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, con la nota 33837 del 13 novembre 2019 fornisce ulteriori indicazioni riguardo lo stato di avanzamento e la richiesta di proroga di alcuni progetti FSE.

Innanzitutto la nota 33837/19 fa riferimento ai seguenti avvisi:

L’AdG ricorda che nell’ambito dell’attività di:

  • monitoraggio costante sull’andamento fisico e finanziario del Programma Operativo Nazionale
  • accompagnamento delle Istituzioni scolastiche nell’attuazione dei progetti autorizzati
  • sostegno nella realizzazione delle operazioni finanziate

ha ripetutamente modificato la tempistica di realizzazione dei progetti attraverso lo strumento della proroga.

Ciò ha consentito di realizzare due risultati:

  • l’allineamento della scadenza al 20 dicembre 2019 per tutti i progetti prorogati relativi agli avvisi sopracitati 
  • un incremento complessivo dell’avanzamento della spesa.

Dal monitoraggio risulta, tuttavia, che non poche istituzioni scolastiche sono ancora in ritardo nella realizzazione dei progetti autorizzati. Pertanto fino al 6 dicembre 2012 sulla piattaforma GPU alla funzione “Richieste di proroghe”, le scuole possono chiedere una ulteriore proroga. La nuova scadenza è impostata automaticamente dal sistema al 31 agosto 2020.

L’AdG raccomanda comunque di completare i progetti (Cert_S e REND_S) entro il più breve tempo possibile indipendentemente dalla nuova scadenza. 

In caso di progetti inattivi entro il mese di gennaio 2020, l’AdG si riserva di revocare l’autorizzazione concessa. Tale procedura non riguarda l’Avviso relativo alla “Cittadinanza europea” (nota 3504/17). In questo specifico caso il controllo sullo stato di avanzamento riguarderà esclusivamente il progetto 10.2.2A (“Competenze di base”) propedeutico ai progetti 10.2.3B (“Potenziamento linguistico e CLIL”) e 10.2.3C (“Mobilità transnazionale”).

Riguardo agli avvisi 1953/2017 Competenze di base, 3340/2017 Competenze di cittadinanza globale e 4427/2017 Patrimonio culturale, artistico e paesaggistico, la mancata realizzazione di almeno due moduli comporta l’inammissibilità dell’intero progetto autorizzato.

Infine l’AdG raccomanda di avviare con urgenza i progetti relativi ai seguenti avvisi, tutti con scadenza 30 settembre 2021