FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3932775
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON “Per la Scuola” e CPIA: pubblicato il Manuale per la gestione informatizzata dei progetti LAN/WLAN e ambienti digitali

PON “Per la Scuola” e CPIA: pubblicato il Manuale per la gestione informatizzata dei progetti LAN/WLAN e ambienti digitali

Significative indicazioni sulla gestione dei bandi gara per le forniture.

17/06/2016
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

L’Autorità di Gestione del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, con nota 8542 del 13 giugno 2016, ha pubblicato il Manuale per la gestione informatizzata dei progetti (MOG), relativo alla realizzazione delle reti LAN/WLAN e degli Ambienti digitali dei Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (Avviso 398/16). Il manuale ha il fine di supportare i CPIA, fornendo indicazioni operative circa la gestione dei progetti attraverso l’utilizzo del Sistema di Gestione Unitaria del Programma (GPU).

Rilevante è la parte relativa alla gestione delle procedure di evidenza pubblica, in cui sono descritti

  1. i bandi di gara per forniture
  2. Gli incarichi per progettazione e collaudo
  3. Il collaudo dei bandi di gara (funzione che sarà resa disponibile a breve, contestualmente alle istruzioni operative per il suo corretto utilizzo).

Riguardo ai bandi di gara, il Manuale segnalo le possibili procedure utilizzabili

  • Acquisto tramite CONSIP - Convenzioni
  • Acquisto tramite CONSIP - Mercato Elettronico/RdO
  • Acquisto tramite CONSIP - Mercato Elettronico/OdA
  • Procedura in economia - cottimo fiduciario
  • Procedura prevista dall’art.34 del D.I. 44/01
  • Procedura aperta
  • Procedura negoziata
  • Procedura ristretta
  • Affidamento diretto
  • Acquisto tramite Soggetto Aggregatore - Centrale di committenza

Per alcune tipologie sarà necessario inserire il “Criterio di selezione”, scegliendo tra:

  • art. 82, criterio del prezzo più basso [D. Lgs 163/2006];
  • art. 83, criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa [D. Lgs 163/2006].

Premesso che la gara potrebbe essere composta in più lotti, nella seguente tabella, sono indicati gli adempimenti per ciascuna procedura

Definizione gara Definizione lotti Fornitori invitati Aggiudicazione e contratto Quinto d’Obbligo
Acquisto tramite CONSIP
- Convenzioni
X X
Acquisto tramite CONSIP
- Mercato Elettronico/RdO
X X X
Acquisto tramite CONSIP
- Mercato Elettronico/OdA
X X X
Procedura in economia
- cottimo fiduciario
X X X X X
Procedura prevista dall’art.34 del D.I. 44/01 X X X X X
Procedura aperta X X X X
Procedura negoziata X X X X X
Procedura ristretta X X X X
Affidamento diretto X X
Acquisto tramite Soggetto Aggregatore
- Centrale di committenza
X X

X

La scheda di definizione del bando di gara, presenta una serie di campi da compilare. Al momento dell’inserimento delle “data di pubblicazione bando/invito” e della “data di scadenza del bando/invito” il sistema controlla che il periodo intercorso tra queste date sia corretto secondo i criteri di legge riportati dalla tabella seguente:

Tipologia di procedura Data scadenza del bando/invito
Procedura in economia (cottimo fiduciario) 10 gg dalla pubblicazione bando
Procedura prevista dall’art. 34 del D.I. 44/01 10 gg dalla pubblicazione bando
Procedura aperta 15 gg dalla pubblicazione bando
Procedura ristretta 10 gg dalla pubblicazione bando
Procedura negoziata 10 gg dalla pubblicazione bando

Il Manuale, a titolo semplificativo, descrive la gara con procedura prevista dall’art.34 del D.I. 44/01 (Procedura ordinaria di contrattazione), con approfondimenti su:

  • Definizione lotti e Fornitori invitati
  • Aggiudicazione e Contratto
  • Quinto d’Obbligo

Il Manuale ricorda che il termine ultimo per inserire una nuova gara è 45 gg. prima della scadenza del progetto stabilita dall’Autorità di Gestione (AdG).

È possibile inoltrare all’AdG attraverso il portale GPU una richiesta di proroga della data di scadenza del progetto. La richiesta può essere presentata solamente a partire da 60 gg prima della data di chiusura del progetto stabilita dall’Avviso 398/2016. La valutazione della legittimità nonché dell’ammissibilità della richiesta di proroga inoltrata dalla scuola è di esclusiva competenza degli operatori degli uffici dell’Autorità di Gestione.

Segnaliamo che l’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) con Comunicato del Presidente dell’8 Giugno 2016, ha predisposto una serie di FAQ relative all’applicazione delle disposizioni del d.lgs. 50/2016 (nuovo Codice degli appalti) nel periodo transitorio.

Infine l’Autorità di gestione ha pubblicato con nota 8225 del 31 maggio 2016, il report informativo relativo all’avviso 398/16, nonché gli elenchi regionali dei CPIA, con i relativi finanziamenti autorizzati. In questa tabella la sintesi di tale documentazione:

REGIONI Importo autorizzato Progetti
autorizzati
Progetti inoltrati
Report
ABRUZZO 127.918,29 3 3
BASILICATA 70.999,87 2 2
CALABRIA 257.999,36 6 6
CAMPANIA 319.183,00 7 7
EMILIA ROMAGNA 465.488,19 11 11
FRIULI VENEZIA GIULIA 183.835,00 4 4
LAZIO 546.696,78 12 12
LIGURIA 274.732,00 6 6
LOMBARDIA 848.425,55 19 19
MARCHE 92.000,00 2 2
MOLISE 61.666,79 2 2
PIEMONTE 524.838,52 12 12
PUGLIA 304.000,00 7 7
SARDEGNA 117.000,00 3 3
SICILIA 438.224,80 10 10
TOSCANA 448.025,91 10 10
UMBRIA 89.219,74 2 2
VENETO 300.457,91 7 7
TOTALE ITALIA 5.470.711,71 125 125
TOTALE REGIONI
PIU' SVILUPPATE*
3.773.719,60 85 85
TOTALE REGIONI IN TRANSIZIONE** 306.585,08 8 8
TOTALE REGIONI
IN RITARDO DI SVILUPPO***
1.390.407,03 32 32
* Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Umbria, Veneto
** Abruzzo, Molise, Sardegna
*** Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia