FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3935171
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON per la scuola: pubblicato il Manuale operativo per i progetti contro la dispersione scolastica

PON per la scuola: pubblicato il Manuale operativo per i progetti contro la dispersione scolastica

Indicazioni sulle procedure di presentazione delle candidature. Il 25 ottobre incontro al MIUR per affrontare i nodi problematici dell’avviso.

18/10/2016
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Come preannunciato nell’Avviso pubblico 10862/16 relativo ai “Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio nonché per garantire l’apertura delle scuole oltre l’orario scolastico soprattutto nella aree a rischio e in quelle periferiche”, l’Autorità di Gestione (AdG) del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, ha pubblicato con la nota 11751 del 12 ottobre 2016, il Manuale Operativo Avviso (MOA). Il MOA ha il fine di supportare le istituzioni scolastiche nella fase di presentazione delle proposte progettuali.

Progetti

Particolarmente rilevante è la parte relativa alla sezione “Progetti” nell’Area “Avvisi e Candidature” nel sistema GPU. A tal fine occorre ricordare che:

  • al primo accesso è necessario cliccare sulla funzione “Nuova candidatura” in corrispondenza dell’Avviso al quale si intende rispondere. Nel caso specifico occorre cliccare sull’Avviso FSE 10862 del 16-09-2016. Dal secondo accesso la denominazione “Nuova candidatura” viene sostituita con “Apri la candidatura
  • accedendo alla sezione “Progetti”, al primo accesso occorre cliccare sull’apposito tasto “Nuovo Progetto”. Dal secondo accesso in poi la denominazione “Nuovo Progetto” viene sostituita con “Modifica il Progetto”.

Per la presentazione di un progetto occorre preliminarmente inserire un titolo e una breve descrizione.

Successivamente è necessario dettagliare la proposta nella sezione “Caratteristiche del Progetto” nella quale si trovano i seguenti campi:

  • Contesto di riferimento
  • Obiettivi
  • Caratteristiche dei destinatari
  • Indicare quali azioni specifiche (di contrasto alla dispersione scolastica) che si intende realizzare
  • Indicare come si intende garantire l’eventuale apertura della scuola oltre l’orario scolastico
  • Indicare quali metodologie didattiche si intende adottare per la realizzazione del progetto
  • Indicare eventuali modalità di integrazione con l'attività scolastica descritta nel PTOF
  • Indicare il contributo alla realizzazione del progetto fornito da altre scuole e da soggetti pubblici e privati del territorio
  • Carattere innovativo del progetto
  • Risultati attesi

Nella sezione “Progetti collegati della scuola” devono essere indicati i progetti formativi della stessa tipologia di quello che si intende realizzare, attivati presso l’istituzione scolastica e/o previsti nel PTOF.

Per ciascun progetto collegato inserito nel PTOF viene richiesto di inserire il titolo, i riferimenti alla pagina del PTOF in cui il progetto è citato (o eventualmente il capitolo/paragrafo) e il link al PTOF, o alla parte di esso contenente i riferimenti al progetto, nel sito della scuola.

Si può eventualmente specificare che la scuola non ha realizzato progetti della stessa tipologia e non ne ha inserito nel PTOF. In questo caso verrà attribuito il punteggio “0” al criterio di selezione n. 9 contenuto nell’Avviso 10862/16.

Nella sezione “Coinvolgimento altri soggetti” la scuola può indicare le collaborazioni che intende attivare, o che ha già attive, con altre scuole o soggetti pubblici e privati del territorio, per la realizzazione del progetto.

Per le collaborazioni con altre scuole è necessario:

  • specificare l’oggetto
  • indicare se è stata già formalizzata attraverso un accordo oppure se esiste una lettera di intenti.

Del documento in possesso (accordo o lettera di intenti)

  • devono essere indicati la data e il numero di protocollo
  • deve essere effettuato l’upload a sistema.

Le collaborazioni con altre istituzioni scolastiche consentono di acquisire il punteggio per il criterio di selezione n. 3 dell’Avviso 10862/16.

Per le “collaborazioni di altri attori del territorio” è necessario preliminarmente indicare se si tratta di collaborazioni a titolo oneroso o a titolo gratuito.

Nel caso di collaborazione a titolo oneroso è necessario specificare se la scuola ha già effettuato una procedura di selezione pubblica per individuare i soggetti coinvolti nella collaborazione, oppure se tale selezione verrà effettuata in un secondo momento.

Le “collaborazioni di altri attori del territorio” consentono di acquisire il punteggio per il criterio di selezione n. 4 dell’Avviso 10862/16.

Attenzione: il numero dei soggetti indicati nella candidatura deve essere lo stesso in fase di realizzazione, pena la revoca dell’autorizzazione.

Nel caso di Collaborazione a titolo gratuito occorre specificare se questa è stata già formalizzata attraverso un accordo oppure se esiste una lettera di intenti.

Del documento in possesso (accordo o lettera di intenti) devono essere indicati la data e il numero di protocollo e deve essere effettuato l’upload a sistema.

Moduli

Nella sezione “Moduli” è possibile inserire i moduli che compongono il Progetto, che possono avere una durata di 30, 60 o 100 ore.

Per ciascun modulo è necessario indicare

  • la tipologia di modulo, selezionandola fra quelle previste dall’Avviso.
  • il numero destinatari.
  • le caratteristiche dei destinatari, selezionando una più tipologie fra quelle riportate a sistema. Questa richiesta è prevista nei moduli dedicati agli allievi, mentre non lo è nei moduli dedicati ai genitori.
  • Le sedi dove è previsto l'intervento. Il sistema propone una scelta fra i plessi della scuola e altre sedi esterne alla scuola.
  • il numero di ore di formazione previste
  • il titolo modulo
  • la descrizione modulo
  • le modalità didattiche previste
  • la data prevista di inizio delle attività
  • la data prevista di fine delle attività.

In relazione al numero dei destinatari e del numero delle ore del modulo viene predisposta dal sistema una scheda finanziaria che deve essere convalidata prima di effettuare l’inoltro della candidatura.

Inoltro del progetto

Questa operazione può essere effettuata solo dal Dirigente scolastico, o, con opportuna delega del DS, dal DSGA.

Prima di procedere all’inoltro sarà necessario indicare gli estremi delle Delibere degli Organi Collegiali:

  • Protocollo e Data della Delibera Collegio Docenti,
  • Protocollo e Data della Delibera del Consiglio di Istituto.

Di entrambe le Delibere deve essere inoltre fatto l’upload a sistema.

Nel l’inoltro fosse effettuato dal DSGA su delega del DS, in questa sezione è necessario inserire anche il Numero di Protocollo, la Data e allegare copia della Delega fatta dal DS al DSGA.

Una volta effettuato l’Inoltro sarà possibile scaricare la “Stampa definitiva della proposta progettuale”, che dovrà essere firmata digitalmente e trasmessa sulla piattaforma finanziaria SIF 2020 dalle ore 10.00 del giorno 1° novembre 2016 alle ore 14.00 del giorno 11 novembre 2016.

Per un approfondimento dei contenuti dell’avviso si rimanda alla scheda di lettura predisposta dalla FLC CGIL nazionale.

Incontro al MIUR

Segnaliamo, infine, che come richiesto dalle organizzazioni sindacali, il 25 ottobre è previsto un incontro al MIUR sulle problematiche connesse alla presentazione dei progetti da parte delle scuole.