FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3962369
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON “Per la Scuola”: pubblicate ulteriori autorizzazioni delle scuole statali dell’avviso relativo al Piano Scuola Estate

PON “Per la Scuola”: pubblicate ulteriori autorizzazioni delle scuole statali dell’avviso relativo al Piano Scuola Estate

Integrazione della prima autorizzazione con le scuole in posizione utile che hanno generato tardivamente il Codice Unico di Progetto (CUP).

21/06/2021
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

L'autorità di gestione del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, con una serie di note del 17 giugno 2021, trasmesse ai vari Uffici scolastici regionali, ha reso noto gli elenchi dei  progetti autorizzati delle istituzioni scolastiche già in posizione utile per essere individuati nella prima tranche di autorizzazioni e che hanno successivamente generato il codice CUP, relativi all’avviso “Realizzazione di percorsi educativi volti al potenziamento delle competenze e per l’aggregazione e la socializzazione delle studentesse e degli studenti nell'emergenza covid-19” (nota 9707 del 27 aprile 2021).

Queste autorizzazioni non vanno confuse con lo scorrimento della graduatoria prevista dalla nota 18082 del 15 giugno 2021.

Come è noto l’articolo 41 del Decreto Legge 76/2020 prevede l’obbligo della generazione del CUP già in fase di autorizzazione pena l’esclusione dalla procedura.

In questa tabella la sintesi delle autorizzazioni integrative dell’Autorità di gestione.

Regioni

Scuole autorizzate (17 giugno 2021)

Risorse autorizzate (17 giugno 2021)

Nota autorizzativa

Basilicata

2

76.589,00

Nota 18285 del 17 giugno 2021

Calabria

9

(di cui 1 CPIA)

991.858,10

Nota 18286 del 17 giugno 2021

Campania

34

2.499.975,90

Nota 18288 del 17 giugno 2021

Puglia

17

1.169.318,80

Nota 18296 del 17 giugno 2021

Sicilia

25

1.768.455,10

Nota 18298 del 17 giugno 2021

TOTALE Regioni in ritardo di sviluppo

87

(di cui 1 CPIA)

6.506.196,90

Abruzzo

6

399.128,60

Nota 18285 del 17 giugno 2021

Molise

Sardegna

9

458.839,60

Nota 18297 del 17 giugno 2021

TOTALE Regioni in transizione

15

857.968,20

Emilia Romagna

9

(di cui 1 CPIA)

517.739,10

Nota 18289 del 17 giugno 2021

Friuli Venezia Giulia

3

291.726,40

Nota 18290 del 17 giugno 2021

Lazio

13

912.685,40

Nota 18291 del 17 giugno 2021

Liguria

6

314.295,40

Nota 18292 del 17 giugno 2021

Lombardia

10

840.555,30

Nota 18293 del 17 giugno 2021

Marche

2

101.829,30

Nota 18294 del 17 giugno 2021

Piemonte

5

450.263,40

Nota 18295 del 17 giugno 2021

Toscana

7

439.637,00

Nota 18299 del 17 giugno 2021

Umbria

Veneto

14

865.838,00

Nota 18301 del 17 giugno 2021

Trento

1

15.246,00

Nota 18300 del 17 giugno 2021

Alto Adige

1

24.160,80

Nota 18287 del 17 giugno 2021

TOTALE Regioni più sviluppate

71

(di cui 1 CPIA)

4.773.976,10

TOTALE Nazionale

173

(di cui 2 CPIA)

12.138.141,20

Nel “Sistema Informativo fondi (SIF) 2020” – sezione Gestione Finanziaria - sarà resa disponibile una nota autorizzativa per ciascuna istituzione scolastica statale che conterrà anche le indicazioni specifiche in merito all’iscrizione nel Programma Annuale secondo quanto previsto dal Decreto Interministeriale n. 129/2018 (Regolamento recante le istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle Istituzioni scolastiche).

I progetti autorizzati dovranno essere realizzati e chiusi mediante l’apposita funzionalità di “Chiusura progetto” sulla piattaforma GPU entro il 31 agosto 2022. Non sono previste proroghe.

Le Istituzioni Scolastiche si impegnano:

  • ad attuare i progetti e a realizzarli nel rispetto delle disposizioni comunitarie e nazionali
  • documentare la realizzazione dei progetti nelle specifiche aree presenti all’interno del sistema informativo (GPU e SIF)
  • rendersi disponibile ai controlli e alle valutazioni previste per il PON.

Il processo di finanziamento prevede l’erogazione di un acconto a seguito dell’indicazione, sul sistema informativo, di avvio del progetto. I successivi pagamenti sono effettuati a rimborso delle certificazioni inviate in base all’avanzamento dell’attuazione.

Il saldo verrà corrisposto sulla base del rendiconto finale e alla conclusione dei controlli.