FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3959059
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON “Per la Scuola” e smart class tra proroghe e nuovi avvisi

PON “Per la Scuola” e smart class tra proroghe e nuovi avvisi

Prorogate le scadenze degli avvisi relativi al I ciclo e ai CPIA. Significative le motivazioni che smentiscono gli interventi del Ministero fondamentalmente finalizzati all’acquisto di device.

30/10/2020
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

L’autorità di gestione del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 con due distinte note ha prorogato la data di chiusura dei progetti relativi alle smart class per CPIA, sedi carcerarie e scuole polo in ospedale (nota 10478/20) e per le scuole del primo ciclo (Nota 4878/20).

CPIA, sedi carcerarie e scuole polo in ospedale

In particolare con nota 31099 del 28 ottobre 2020 la chiusura dei progetti relativi ai CPIA, sedi carcerarie e scuole polo in ospedale è spostata dal 30 novembre al 28 febbraio 2021. L’AdG giustifica il provvedimento in considerazione

  • del non esiguo valore delle operazioni autorizzate
  • della complessità delle relative procedure di acquisizione
  • delle criticità operative in cui molte istituzioni scolastiche beneficiarie si trovano ad operare.

Sempre entro il 28 febbraio 2021 dovrà essere completato l’inserimento dei dati, compresa la scheda di valutazione degli interventi, ed effettuata la chiusura sulla piattaforma GPU.

La proroga riguarderà tutti i progetti autorizzati il 22 maggio 2020 e costituisce anche riscontro alle richieste di proroga pervenute.

I ciclo

Con nota 31094 del 28 ottobre 2020 la chiusura dei progetti relativi al I ciclo è prorogata al 29 gennaio 2021 (scadenza precedente, 30 ottobre 2020). Molto significative le motivazioni della proroga

  • un numero molto elevato di scuole è in forte ritardo nello stato di avanzamento dei progetti, con notevoli difficoltà nel rispettare la data di conclusione dei progetti prevista anche a causa di differimenti nelle consegne dei beni ordinati
  • della rilevazione effettuata fra gli operatori commerciali si evince la scarsità di disponibilità dei beni oggetto delle procedure di acquisto previste dall’avviso.

Il provvedimento di proroga sarà concesso solo per i progetti che alla data del 30 ottobre 2020 risulteranno avere almeno un contratto\ordine, relativo alla voce di costo Forniture, correttamente inserito nella apposita sezione della piattaforma GPU e costituisce anche riscontro alle richieste di proroga pervenute.

Sempre entro il 29 gennaio dovrà essere completato l’inserimento dei dati, compresa la scheda di valutazione degli interventi, ed effettuata la chiusura sulla piattaforma GPU.

Commento

Appare chiaro come le motivazioni delle proroghe contraddicono quanto più volte affermato dalla Ministra: l’autorizzazione dei progetti di acquisto non significa automaticamente la loro immediata realizzazione e operatività. Inoltre, a fronte della scarsa disponibilità di device e simili, la reale portata dell’ennesimo intervento previsto dal decreto legge Ristori (art. 21 del DL 137/20) con 85 milioni per strumentazione informatica e connettività, appare molto debole. Infatti i beni da acquistare saranno disponibili solo fra diversi mesi.

Smart class e obiettivi di servizio. Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC)

Con nota 31068 del 27 ottobre 2020 l’AdG ha emanato un avviso rivolto alle scuole statali del I e II ciclo ubicate nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Molise e Sardegna per “Azioni per l’allestimento di centri scolastici digitali e per favorire l’attrattività e l’accessibilità anche nelle aree rurali ed interne”. L’area del sistema informativo per la presentazione delle proposte (GPU) e quella del sistema informativo fondi (SIF) 2020 predisposta per la trasmissione dei piani firmati digitalmente resteranno entrambe aperte dalle ore 14.00 del 29 ottobre 2020 alle ore 12.00 del 10 novembre 2020.

A titolo esemplificativo e non esaustivo, la candidatura si sostanzierà in un elenco di forniture quali

  • LIM, monitor touch screen e analoghe superfici di proiezione
  • personal computer fissi (desktop, all-in-one), personal computer portatili (laptop, notebook, netbook) e tablet dotati di microfono, speaker e web-cam, integrati o off-board (cioè acquistati separatamente e compatibili con il notebook/tablet)
  • accessori e periferiche hardware (videoproiettori, tavolette grafiche, webcam, cuffie, microfoni, document camera, scanner, stampanti multifunzione)
  • software e licenze per la realizzazione e/o l’uso di piattaforme di e-learning, mobile-learning, content-sharing, streaming, video-call di gruppo e web-conference, in una percentuale non superiore al 20% dei massimali di spesa
  • internet key e modem-router 4G/LTE e altri accessori utili all’erogazione/fruizione delle attività formative sul cloud
  • apparati afferenti all’infrastruttura di rete per potenziamento della stessa (solo apparati senza necessità di costi di installazione o di adattamenti edilizi)
  • armadi e carrelli per la custodia dei dispositivi digitali individuali all’interno dell’Istituzione scolastica.

Ciascuna candidatura presentata dall’istituzione scolastica, non potrà superare l’importo complessivo di euro 10.000,00.