FLC CGIL
Come presentare domanda graduatorie terza fascia ATA 2021

http://www.flcgil.it/@3960400
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON “Per la Scuola” e smart class I ciclo: ulteriore proroga della chiusura dei progetti

PON “Per la Scuola” e smart class I ciclo: ulteriore proroga della chiusura dei progetti

Nuova scadenza: 31 marzo 2021. Proroga automatica per chi avviata l’attività negoziale per forniture entro il 29 gennaio. Diversamente occorre inviare un’apposita richiesta.

01/02/2021
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

L'Autorità di Gestione (AdG) del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 con nota 1153 del 28 gennaio 2021 ha prorogato la data di chiusura dei progetti relativi alle smart class per le scuole del primo ciclo (nota 4878/20).

In particolare la nota stabilisce che esclusivamente per le istituzioni scolastiche già beneficiarie della proroga al 29 gennaio 2021 (nota 31094 del 28 ottobre 2020), sarà possibile effettuare la chiusura del progetto fino al 31 marzo.

Inoltre la nota chiarisce che

  • non è spesa ammissibile l’avvio di nuova attività negoziale relativa alla voce di costo forniture successivamente al 29 gennaio 2021
  • dal 30 gennaio 2021 è possibile avviare solamente la procedura di acquisto per la voce di costo pubblicità e concludere l’attività negoziale relativa alla voce di costo forniture già avviata (con stipula contrattuale recante data antecedente al 30 ottobre 2020 e debitamente inserita nel GPU)

Le istituzioni scolastiche che alla data del 30 ottobre 2020, pur avendo stipulato almeno un contratto\ordine relativo alla voce di costo Forniture, non hanno provveduto ad inserire la documentazione richiesta nella apposita sezione della piattaforma GPU, per poter usufruire della proroga concessa dovranno inviare apposita richiesta, utilizzando la funzione ticket (Indirizzata all’AdG, FESR, area Gestione e allegando il documento relativo alla stipula).

Molto significativa la motivazione della proroga: numerosi sono i ritardi segnalati nella consegna delle forniture acquistate dalle scuole.

Appare chiaro come le motivazioni delle proroghe contraddicono quanto più volte affermato negli scorsi mesi dalla Ministra: l’autorizzazione dei progetti di acquisto non significa automaticamente la loro immediata realizzazione e operatività.