FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3940699
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON “Per la scuola” e avvisi reti Lan/Wlan e/o Ambienti digitali: ulteriori indicazioni sulla gestione dei documenti

PON “Per la scuola” e avvisi reti Lan/Wlan e/o Ambienti digitali: ulteriori indicazioni sulla gestione dei documenti

L’autorità di Gestione pubblica nuove disposizioni e aggiorna precedenti manuali.

30/06/2017
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

L’autorità di gestione del PON “Per la Scuola” con nota 17741 del 12 giugno 2017 e con la successiva nota 26001 del 23 giugno 2017 ha comunicato l’apertura della funzione “Area modifiche” del sistema GPU, relativa agli Avvisi FESR 9035/2015, 12810/2015, 398/2016 e 464/2016, per la predisposizione di Reti Lan/Wlan e/o Ambienti digitali.

Le funzioni sono state create per consentire alle istituzioni scolastiche di modificare e/o integrare i dati e/o la documentazione relativa agli avvisi sopra elencati oltre la data di chiusura degli stessi

Questo il quadro delle nuove funzionalità del sistema informativo di gestione dei Fondi Strutturali del MIUR e delle relative decorrenze

Chi chiede l’intervento o effettua l’azione

Area e modalità

Funzione

Decorrenza

Documenti di supporto

Istituzioni scolastiche

Area modifiche

funzione di richiesta di sblocco delle aree interessate

Dal 3 luglio 2017

Autorità di gestione a seguito di controlli di I livello

Area modifiche,  barra del menù funzioni, attraverso il TAB “Richiedi modifica

funzione di richiesta di sblocco delle aree interessate

Dal 12 giugno 2017

Istituzioni scolastiche o Autorità di Gestione

“Gestione Modifiche” presente nella sezione “Gestione progetti autorizzati”

visualizzazione e gestione di tutte le richieste di modifica

Manuale di gestione (non ancora pubblicato)

Le nuove funzioni di modifica potranno essere utilizzate unicamente per i progetti già “chiusi”.

Invece per i progetti non chiusi relativi ad avvisi scaduti, le modifiche e integrazioni dovranno essere gestite attraverso la richiesta di una nuova “proroga”, tramite l’apposita funzione presente nel “GANNT”.

A decorrere dal 13 giugno 2017 le richieste di modifica effettuate telefonicamente o via e-mail dalle istituzione scolastiche non sono più prese in considerazione dall’AdG.

In precedenza, l’autorità di gestione aveva trasmesso con nota 13890 del 25 maggio 2017, l’aggiornamento del “Manuale rinunce e Integrazioni” del Sistema Informativo Fondo (SIF2020). L’aggiornamento riguarda la funzione “Integrazioni” e consente alle istituzioni scolastiche di inserire eventuali richieste di variazione relative alla errata associazione di fatture e/o documenti di spesa già rimborsati dall’AdG, nella funzione “gestione documenti FESR”.

In particolare, sarà possibile effettuare le seguenti tipologie di richieste

  • Richiesta di integrazione di una quota di acquisto di beni (rettifica)
  • Richiesta di trasferimento quota da acquisto di beni a spese generali
  • Richiesta di trasferimento quota da un codice identificativo di gara (CIG) ad un altro CIG

Ovviamente se i documenti non sono stati rimborsati le istituzioni scolastiche in autonomia possono procedere alla modifica in gestione documenti.