FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3951078
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON Ricerca e Innovazione: partono i bandi dell’Avviso “Attrazione e Mobilità Internazionale dei Ricercatori”

PON Ricerca e Innovazione: partono i bandi dell’Avviso “Attrazione e Mobilità Internazionale dei Ricercatori”

La FLC CGIL chiede che alle selezioni possano partecipare i dottori di ricerca con titolo conseguito dopo il 27 febbraio 2018.

18/04/2019
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Nel supplemento ordinario n. 67 alla Gazzetta ufficiale del 20 marzo 2019 sono state pubblicate le graduatorie delle proposte ammesse a cofinanziamento a valere sull’avviso denominato “AIM: Attrazione e Mobilità Internazionale” nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Ricerca e Innovazione 2014-2020” (Decreto Direttoriale 3407 del 21 dicembre 2018).

L’intervento, che rientra nell’ambito dell’ASSE I del PON R&I 2014-2020 (Decreto Direttoriale n. 407 del 27 febbraio 2018 e relativo disciplinare),  riguarda gli atenei statali e non statali aventi sede amministrativa ed operativa nelle regioni in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o nelle regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna) e prevede due Linee

  1. Linea 1 (Mobilità dei ricercatori): sostegno alla contrattualizzazione come ricercatori a tempo determinato di tipo A di soggetti in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito da non più di quattro anni, da indirizzare alla mobilità internazionale
  2. Linea 2 (Attrazione dei ricercatori): sostegno alla contrattualizzazione, come ricercatori a tempo determinato di tipo A di soggetti in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito da non più di otto anni, operanti presso atenei/enti di ricerca/imprese fuori dalle Regioni obiettivo del PON R&I 2014-2020 o anche all’estero, con esperienza almeno biennale presso tali strutture, riferibile alla
  1. partecipazione o alla conduzione tecnico-scientifica di programmi e/o progetti di ricerca;
  2. gestione diretta (o alla relativa assistenza) nelle fasi di predisposizione, di organizzazione, di monitoraggio e di valutazione dei programmi/progetti di ricerca.

Tenuto conto che ogni ateneo poteva presentare richiesta di finanziamento di più contratto la situazione è la seguente

  • sono stati finanziati 356 contratti di RTDA relativi alla Linea 1
  • sono stati finanziati 121 contratti di RTDA relativi alla Linea 2 punto 1
  • è stato finanziato 1 contratto di RTDA relativo alla Linea 2 punto 2

Pertanto risultano finanziati 478 contratti per una spesa di  € 88.497.419,22.

Successivamente con decreto direttoriale 3395 del 21 dicembre 2018 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 6 aprile 2019) sono state adottate le tabelle standard dei costi per la rendicontazione delle attività previste dall’Avviso “Attrazione e Mobilità Internazionale”. L’Unità di Costo Standard (UCS) mensile per la Linea 1 è pari a 4.885,38 mentre per la Linea 2 è 5.496,05

Infine, l’AdG ha pubblicato la Guida operativa per i beneficiari dei finanziamenti.

Già diversi atenei hanno emanato i bandi con i seguenti vincoli

  • Linea 1 potranno partecipare solo i soggetti in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito a partire dal 27 febbraio 2014
  • Linea 2 potranno partecipare solo i soggetti in possesso del titolo di dottore di ricerca conseguito a partire dal 27 febbraio 2010.

L’AdG ha chiarito che per data di conseguimento del titolo di dottore di ricerca si intende la data di discussione della tesi di dottorato.

Risultano, pertanto, esclusi tutti i dottori di ricerca che abbiano conseguito il titolo dal 28/2/2018 ad oggi. A parere della FCL CGIL tale restrizione è opinabile in quanto in genere i requisiti devono essere posseduti alla data di pubblicazione del bando di Ateneo e non alla data del bando dell’AdG del PON. In tal senso la FLC CGIL ha presentato una formale richiesta di chiarimento al MIUR.