FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3925081
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » Fondi Europei 2014-2020: la Commissione Europea adotta il Programma Operativo nazionale "Ricerca e Innovazione"

Fondi Europei 2014-2020: la Commissione Europea adotta il Programma Operativo nazionale "Ricerca e Innovazione"

1,3 miliardi di euro destinati ad otto regioni.

17/07/2015
Decrease text size Increase  text size

Si va progressivamente completando il quadro dei programmi operativi nell'ambito della programmazione dei fondi strutturali e di investimento europei (Fondi SIE) 2014-2020.

Nei giorni scorsi la Commissione Europea ha adottato il PON "Ricerca e Innovazione".

Il PON concentrerà gli interventi su tre obiettivi tematici (OT):

  • Ricerca, Sviluppo Tecnologico e Innovazione (OT 1)
  • Istruzione e Formazione (OT 10)
  • Capacità Istituzionale e Amministrativa (OT 11).

Il Programma operativo, in coerenza con la strategia nazionale di specializzazione intelligente (S3), il Programma Nazionale per le Infrastrutture di Ricerca (PNIR) e la strategia europea Horizon 2020, prevede investimenti su specifici ambiti applicativi:

  • Aerospazio
  • Agrifood
  • Economia del mare (Blue Growth)
  • Chimica verde
  • Design, creatività e made in Italy
  • Energia
  • Fabbrica Intelligente
  • Mobilità sostenibile
  • Salute
  • Smart, Secure and Inclusive Communities
  • Tecnologie per gli Ambienti di vita
  • Tecnologie per il patrimonio culturale

Sono previste risorse, oltre 200 milioni di euro, per dottorati di ricerca, mobilità e attrazione dei ricercatori

Le regioni coinvolte sono otto: quelle in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e quelle in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna).

Il budget economico è di € 1.286 milioni di cui 926 milioni stanziati dall'UE attraverso il Fondo di Sviluppo Regionale (FESR) e il Fondo Sociale Europeo (FSE) e 360  milioni di cofinanziamento nazionale. A queste risorse pubbliche si dovrebbe sommare un investimento privato addizionale stimato in circa 330 milioni di euro.

L'Autorità di gestione del PON è il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Direzione Generale per il Coordinamento e lo Sviluppo della Ricerca Ufficio VII