FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3861193
Home » Attualità » Europa e Mondo » Iran: sciopero degli insegnanti

Iran: sciopero degli insegnanti

Le ragioni sono salariali, ma la scelta di arrivare ad una forma di lotta aperta è di rilievo per il destino dei diritti sindacali in Iran.

27/04/2009
Decrease text size Increase  text size

Contrariamente alle promesse ufficiali la legge sulla parità salariale scolastica votata nel 2007 non è ancora entrata in vigore. Per questo in questi giorni gli insegnanti iraniani sono in sciopero. Ne da notizia l’Internazionale della Educazione.

Lo sciopero è iniziato ieri con la sospensione delle lezioni (sostituite da riunioni con gli allievi), che continua anche oggi.

Per domani, 28 aprile, è indetta una Giornata Nazionale di Protesta con astensione completa dal lavoro.

Lo sciopero è stato indetto dalla Associazione Sindacale degli Insegnanti Iraniani (ITTA).

La scelta di scendere in sciopero è molto importante: nonostante l’accettazione formale da parte dell’Iran delle convenzioni internazionali sul tema del lavoro il sindacalismo iraniano è duramente represso. Le riunioni della ITTA continuano ad essere sciolte e i sindacalisti continuano ad essere arrestati e interrogati, dirigenti sindacali come Mansur Osanloo e Farzad Kanangar sono tenuti in carcere e non è data la possibilità agli insegnanti di manifestare nelle strade.

Roma, 27 aprile 2009

Tag: iran