FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3909697
Home » Attualità » Europa e Mondo » Grecia: la FLC CGIL scrive al Primo Ministro per sostenere la lotta del sindacato degli insegnanti OLME

Grecia: la FLC CGIL scrive al Primo Ministro per sostenere la lotta del sindacato degli insegnanti OLME

Il Segretario generale Domenico Pantaleo chiede di riaprire le scuole ed i licei di formazione professionale chiusi per far fronte alle misure di austerità imposte dalla Troika.

19/02/2014
Decrease text size Increase  text size

Domenico Pantaleo, Segretario generale della FLC CGIL, scrive al Primo Ministro greco, ai Ministri dell’Istruzione e delle Riforme schierandosi dalla parte del sindacato degli insegnanti della secondaria OLME, prossimamente ospite al nostro congresso di Napoli, chiedendo loro di riaprire le scuole ed i licei di formazione professionale chiusi per far fronte alle misure di austerità imposte dalla Troika.

Oltre al danno educativo e a derubare le nuove generazioni di un futuro migliore, stiamo parlando del licenziamento di 2500 insegnanti.

Invece di investire sulla formazione e l’istruzione pubblica per uscire dalla crisi, si colpisce ancora il settore pubblico, una ricetta che ha già dimostrato di allontanare i paesi dalla ripresa economica e che sta trascinando molti paesi, compreso il nostro, in una crisi sociale senza precedenti con un aumento drammatico della povertà.

In Grecia, gli investimenti nell’istruzione e nella formazione sono tra i più bassi in Europa eppure si continua a colpire il motore stesso di una possibile ripresa per questo paese, la Conoscenza.

Domenico Pantaleo chiede al governo greco di ripensarci e di riaprire quelle scuole per il bene stesso del paese, smettendo di far pagare a chi non ha colpe gli errori di una politica cieca ora come allora.
____________________

Rome, 19 february 2014

Mr. Antonis Samaras
Prime Minister of the Hellenic Republic

Mr. Kostantinos Arvanitopoulos
Minister of Education and Religious Affairs of the Hellenic Republic

Mr. Kyriakos Mitsotakis
Minister of Administration Reform and E. Government of the Hellenic Republic

Object: School Closures and Teacher Dismissals in Greece

My name is Domenico Pantaleo and I am General Secretary of the Knowledge Workers’ Federation (FLC) of Italy , representing more than 180.00 teachers and education workers, part of the General Italian Workers’ Confederation (CGIL) and of its more than 6.000.000 adherents.

In July 2013 we have been informed by the Greek Secondary Teachers' Union OLME that your government has closed down three sectors of vocational education lyceums and vocational education schools (healthcare, applied arts and aesthetics/ hairstyling) and suspended 2.500 teachers from 50 subjects. My union is well aware that these measures are a result of the fulfilment of your government's agreement with the Troika to dismiss a certain number of suspended public sector workers.

I firmly believe that t he austerity policy imposed on Greece by the Troika is wrong and harmful to your country, especially to the younger generation in Greece. The amount of money spent for public education in Greece has always been among the lowest in Europe. Instead of investing in education as a way out of the crisis, your government is now closing schools and dismissing teachers. It is not acceptable that students and teachers have to pay far failed policies and debts they a re not responsible for.

Together with OLME I urge you to re-open the closed sectors in vocational education schools and to reassign the suspended teachers to their posts.

Sincerely.
Domenico Pantaleo
General Secretary of FLC CGIL Italy