FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3823133
Home » Attualità » Europa e Mondo » 5 ottobre giornata mondiale degli insegnanti

5 ottobre giornata mondiale degli insegnanti

Le richieste dell’Internazionale dell’Educazione.

05/10/2006
Decrease text size Increase  text size

Quaranta anni fa, il 5 Ottobre del 1966, gli stati membri dell’UNESCO e dell’ILO concordarono gli standard comuni allo Status docente, indipendentemente dalle differenze esistenti tra le legislazioni nazionali, le culture e le tradizioni. Tale Raccomandazione, composta di 146 articoli, definisce standard comuni in diversi campi del lavoro docente, dalla formazione iniziale ed in servizio alle modalità d’assunzione, dalla carriera al salario, dalle condizioni di lavoro ai diritti e doveri della professione. Negli ultimi quaranta anni, in tutto il mondo ci sono stati considerevoli progressi nel miglioramento delle conduzioni del servizio educativo pubblico. In ogni modo, sono ancora molti i punti disattesi: precarietà, penuria d’insegnanti, scarsa qualificazione e pesanti condizioni di lavoro caratterizzano la condizione docente in tantissimi paesi nel mondo. Ancora una volta, lo slogan per il 5 ottobre 2006 “Insegnanti di qualità per un’educazione di qualità” vuole sottolineare lo stretto nesso tra professionalità dei docenti e qualità dell’educazione.

In occasione di tale giornata, l’Internazionale dell’Educazione presenterà ufficialmente l’ultimo rapporto del Comitato di esperti ILO/UNESCO sull’implementazione della Raccomandazione nel mondo. Tra le richieste del movimento sindacale internazionale ai singoli governi e agli organismi internazionali :

  • attuare in tutto il mondo la Raccomandazione sullo Statuto dei docentiquella sui docenti dell'istruzione superiore, approvata nel 1997, per portare le condizioni di lavoro dei docenti e l’ambiente d’apprendimento ai livelli richiesti;

  • garantire il diritto a tutti i bambini e le bambine di frequentare scuole di qualità, finanziate dal settore pubblico;

  • raggiungere gli obiettivi di sviluppo per il millennio, compresa l’educazione per tutti econsiderare l’educazione come servizio pubblico e non come merce;

  • garantire un’offerta adeguata di docenti qualificati per rispondere ai bisogni futuri;

  • garantire il dialogo sociale con i rappresentanti sindacali dei docenti, a tutti i livelli ;

  • impegnarsi sulla professionalità dei docenti per assicurare un’educazione di qualità;

  • riconoscere il nesso tra qualità dell’educazione e formazione iniziale ed in servizio dei docenti ed ambiente d’apprendimento;

  • garantire parità di salario e di diritti alle donne e assicurarne il potere decisionale nell’assunzione delle decisioni, a livello di politiche generali come nei luoghi di lavoro;

  • prendere coscienza del ruolo che gli insegnanti in tutto il mondo giocano nell’assicurare un’educazione di qualità a tutti: una missione che non può essere svolta senza il pieno appoggio a livello nazionale, regionale e della comunità mondiale.

Roma, 5 ottobre 2006

Vai al sito della giornata degli insegnanti