FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3840319
Home » Attualità » Europa e Mondo » 5 ottobre 2007. Giornata Mondiale degli insegnanti. Migliori condizioni di lavoro per un migliore apprendimento

5 ottobre 2007. Giornata Mondiale degli insegnanti. Migliori condizioni di lavoro per un migliore apprendimento

In occasione del 5 ottobre, l’Internazionale dell’Educazione invita tutti i docenti ad inviare commenti sulle proprie condizioni di lavoro.

26/09/2007
Decrease text size Increase  text size

Il tema delle condizioni di lavoro è al centro della prossima giornata mondiale dei docenti: garantire la qualità nel lavoro degli insegnanti costituisce, infatti, una condizione preliminare per garantire qualità nell’insegnamento.Non solo mancano circa 15milioni di docenti a livello mondiale per raggiungere l’obiettivo di un’educazione di qualità per tutti entro il 2015, ma milioni di docenti lavorano in condizioni proibitive, con più di cinquanta alunni per classi, senza supporti didattici, mal pagati e precari, privi di basilari diritti sindacali.

La rivendicazioni del sindacato a livello mondiale sono:

1. un ambiente lavorativo decente

2. stipendi che permettano di vivere

3. pari diritti e pari opportunità per le donne

4. diritto ad una formazione adeguata e allo sviluppo professionale

5. coinvolgimento nella elaborazione delle politiche scolastiche

6. contrattazione collettiva per difendere e rinforzare i diritti dei docenti

In occasione della giornata mondiale, l’Internazionale dell’Educazione invita inoltre tutti i docenti ad inviare commenti sulla proprie condizioni di lavoro: per intervenire occorre cliccare sull’icona situato in alto a destra nella home page della IE: www.ei-ie.org. Lingue utilizzate: inglese, francese e spagnolo.

Leggi il messaggio congiunto di UNESCO, ILO, IE, UNICEF, UNDP sulla giornata del 5 ottobre 2007.

Sempre il 5 ottobre, si terrà a Milano presso l’aula magna dell’ITIS “E. Molinari”, Via Crescenzago, 110, il Convegno regionale “La professionalità docente al servizio della società”.

Roma, 26 settembre 2007